ATTUALITÀ
LEGNANO
Commemorati i lavoratori della Franco Tosi deportati a Mauthausen

Bentivogli, Fim: "Le forze del lavoro devono fare da anticorpi ai venti cattivi e di odio che soffiano oggi". Per i sindacati è fondamentale il rilancio dell'azienda.

Si è tenuta oggi a Legnano la commemorazione dei sette lavoratori della Franco Tosi deportati dai nazifascisti nel campo di sterminio di Mauthausen. Un evento accaduto 75 anni fa, che ha lasciato un segno profondo nella città. La cerimonia, che ha visto come oratore ufficiale il segretario generale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, si è svolta nel magazzino centrale della fabbrica. All’iniziativa, oltre ai sindaci della zona, all’Anpi, al segretario generale della Cisl milanese Carlo Gerla, è intervenuta una rappresentanza di studenti delle scuole medie di Legnano.

La Franco Tosi è una realtà importante del territorio, con i suoi 140 anni di storia. Da tempo versa in difficoltà, ma ora potrebbe aprirsi uno spiraglio per il rilancio. Dai 5.000 del periodo d’oro, i dipendenti sono scesi ai circa 200 attuali. Ma la sopravvivenza dell’azienda metalmeccanica, che produce turbine per l’energia elettrica, è fondamentale.

Al termine della cerimonia in fabbrica un lungo corteo ha attraversato le vie della città, fino al cimitero dove sono sepolti i lavoratori deportati.

Guarda il video anche su You Tube

11/01/2019
Mauro Cereda - mauro.cereda@cisl.it
ALLEGATI
75° Franco Tosi, intervento Marco Bentivogli serr,gen.Fim .pdf
Mediatech MDM